MI VEDO

Mi vedo in un grande specchio, quale significato ha per me quest’immagine?

Vedo un gran cuore, vi entro, cosa vedo?

Vedo una porta, la quale porta una scritta; apro la porta cosa trovo?

Una grotta, una pietra porta la mia epigrafe, oltre cosa vedo?

Un foro profondo nel terreno melmoso; cosa fuoriesce dal buco?

Vedo una figura sconvolgente, è un eremita, cosa mi dice?

Egli vede ELIOS splendere nel cielo, e mi propone di osservare l’effetto dei raggi.

Continuo la mia passeggiata, e cosa vedo? Vedo un angelo con la spada dinanzi la porta del paradiso, che mi dice: una stella splende nel cielo, osserva l’effetto dei raggi.

Continuo la mia passeggiata. Vedo una gran bussola, mi arrampico all’ago per osservare da quale parte va: è orientato verso oriente, e la città di Gerusalemme è al centro del mondo.

Vedo un quadro meraviglioso, cosa rappresenta? Che cosa significa per me? Vedo una splendida statua, chi è lo scultore? Che cosa significa per me?

Vedo un paesaggio stupendo, dove sono, e perché sono qui?

Vedo una donna di singolare bellezza, cosa mi dice questa bellezza?

Vedo sul pelo del mare una grande scia argentea; cosa appare davanti al mio occhio?

L’effimero saluto della “cosa”, avanzare con estrema costanza divina.

Due anelli intrecciati tra loro; con sopra un diamante che splende, ed io osservo l’effetto dei raggi.

Oblio! Egli- essa ti consente possibile l’incontro con figure simboliche.

Egli-essa ti comunica archetipi obliteranti.

Egli-essa ti proietta in dimensioni subliminali.

Egli-essa……